1930, il bar “clandestino” più famoso di Milano

1930 secret bar milano

Il 1930 è a Milano ma potrebbe essere a New York, a Londra o Parigi. Non ha luogo, sulla carta non esiste: è il bar “clandestino” più inaccessibile della città. Entrarvi non è facile, ma per innamorarvene basterà sorseggiare uno dei suoi cocktail.

Non aspettatevi Spritz o Campari Soda, qui si fa sul serio: i drink profumano di lavanda, si mescolano con il rum migliore, si shakerano con spezie e succo di lime. Che chic.

1930 cocktail bar milano

La luce è soffusa, la musica di un pianoforte riempie le piccole sale e la sensazione è quella di essere seduti a un bancone del Grande Gatsby o di C’era una volta in America. Un posto che sembra aver chiuso il mondo fuori e aver fermato il tempo all’epoca del proibizionismo, delle flappers e delle bretelle, le stesse che indossano i bartender che ci lavorano. Il 1930 si trova a Milano, in un viale anonimo, senza indicazioni o insegne, nascosto dietro le mentite spoglie di una piccola gastronomia etnica.

1930 bar vintage milano

Per trovarlo dovrete aguzzare la vista, cogliere tutti gli indizi che chi vi ha invitato vi svelerà – il cognome fittizio su un citofono, un simbolo su una porta, un oggetto posato in vetrina – e anche ricorrere ad una parola d’ordine, poiché l’unico modo per entrare al 1930 è su invito, del proprietario o di uno dei suoi amici.

1930 secret bar milano

Un luogo speciale, insomma, che ho promesso di non svelare più di così … acqua in bocca quindi. O forse dovrei dire “champagne”…

1930 bar milano
bar famosi milano

Leggi anche: Dimora delle balze, un sogno mediterraneo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: